L’acquirente che ha effettuato acquisti attraverso il sito web www.bossricambi.com ha il diritto di recedere dal contratto entro 14 (quattordici) giorni.

Il periodo di recesso scade dopo 14 (quattordici) giorni dal giorno in cui l’acquirente o un terzo diverso dal vettore e designato dal medesimo acquirente, acquisisce il possesso fisico dei beni.

Il recesso può essere esercitato esclusivamente mediante l'invio alla sede della Boss Ricambi, in via Lago di Piediluco 18 - 06049 Spoleto (PG), di una lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Tale raccomandata deve contenere i dati bancari dell’acquirente per l'emissione del rimborso. La comunicazione di recesso può essere inviata entro il suddetto termine anche mediante telegramma e/o posta elettronica, a condizione che detta comunicazione sia successivamente confermata dall'acquirente mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro le 48 ore successive. La raccomandata si intende spedita in tempo utile se consegnata all'ufficio postale accettante entro il suddetto termine.

Ricevuta la conferma dell'accettazione del recesso da parte della Boss Ricambi, l’acquirente dovrà restituire il prodotto acquistato accollandosi le spese di spedizione entro 14 (quattordici) giorni dalla ricezione della conferma. La Boss Ricambi provvederà a restituire all’acquirente l'importo dell'ordine entro 30 giorni dalla comunicazione del recesso, salvo non sia costretta a sostenere spese imputabili all’acquirente, nel qual caso sarà autorizzata a trattenere tutto o parte del prezzo del bene.

L'integrità del bene da restituire è condizione essenziale per l'esercizio del diritto di recesso. La spedizione, fino all'attestato di avvenuto ricevimento nel nostro magazzino, è sotto la completa responsabilità dell’acquirente; in caso di danneggiamento del bene durante il trasporto, la Boss Ricambi darà comunicazione all’acquirente dell'accaduto (entro 5 giorni lavorativi dal ricevimento del bene nel proprio magazzino), per consentire di sporgere tempestivamente denuncia nei confronti del corriere da lui scelto e ottenere il rimborso del valore del bene (se assicurato); in questa eventualità, il prodotto sarà messo a disposizione dell’acquirente per la sua restituzione, contemporaneamente annullando la richiesta di recesso.

Qualora non fosse esercitato il diritto di recesso nelle forme pattuite, si precisa che gli ordini sottoscritti dall’acquirente sono vincolanti ed in caso di merce già spedita e rifiuto al corriere addetto o di mancata consegna per responsabilità diretta dell’acquirente, verrà emessa fattura per l'intero costo della spedizione nonché il costo della resa al mittente, da saldare secondo le modalità che vi verranno comunicate.

Seguici su Facebook